Referendum in Islanda: piace la Costituzione scritta dai cittadini

Da oggi l’Islanda si potrà segnalare come esempio tra i più avanzati modelli di democrazia partecipativa.

Domenica scorsa ai cittadini sono state sottoposte con un referendum sei domande, dallo status della Chiesa nel Paese alla possibilità di indire consultazioni su iniziativa popolare, dalla proprietà delle risorse naturali alle modalità di elezioni e di scrutinio. Ma il quesito più atteso era sull’utilizzo della bozza di Costituzione elaborata via web, come base da utilizzare dal Parlamento per definire la nuova Costituzione.

Il 66% dei votanti si è espresso favorevolmente all’utilizzo della bozza di Costituzione elaborata ormai un anno fa da un’inconsueta Commissione Costituente formata da un gruppo di 25 comuni cittadini e sulla quale da luglio 2011 è stata aperta una consultazione online per raccogliere il contributo di tutti i cittadini. Tra i sistemi utilizzabili per contribuire alla stesura del testo anche i social network Facebook e Twitter. La bozza di Costituzione prevede anche l’introduzione di  limiti alla durata dei mandati presidenziali e nuove modalità per l’indizione di referendum da parte dei cittadini.

Tra i risultati più importanti anche la decisione (scelta dall’80% dei votanti) di dichiarare “proprietà nazionale” le risorse che non siano proprietà privata. Energia geotermica e risorse ittiche sono in vetta alla lsita.

C’è da dire che il risultato del referendum (e della consultazione precedente) non è vincolante, ma il Parlamento di Reykjavik difficilmente potrà ignorare l’esito di questi 6 quesiti, nati sulle ceneri della quasi bancarotta del 2008 e sull’onda dello sdegno popolare per il sistema di corruzione tra classe politca e banche.

L’ultimo referendum tenutosi in Islanda è stato nell’aprile del 2011, passato alla storia per il no al risarcimento di 4 miliardi di dollari agli investitori britannici e olandesi colpiti dal fallimento della banca online ‘Icesave’.

Fonti:

Voters in Iceland back new Constitution, more resource control (Reuters)

Islanda: passa il referendum. Sì alla Costituzione 2.0 (Tg1 online)

Islanda. Referendum: sì a Costituzione dei cittadini (Euronews) – VIDEO

Islanda, pronta la nuova Costituzione elaborata assieme ai cittadini grazie al web (Il Sole 24 Ore)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...